Menu Language

Informazioni sui denti sensibili

Quali sono i fattori che causano i denti sensibili?

La sensibilità dentale è causata dall'esposizione della dentina

La sensibilità dentale è causata dalla graduale esposizione della parte più morbida del dente sottostante lo smalto, nota come "dentina".

La dentina presenta piccoli tubi ('tubuli') che contengono le terminazioni nervose e sono pieni di liquido. Mangiare o bere cibo o bevande eccessivamente caldi o freddi o dolci, in caso di dentina esposta, può causare uno spostamento di tale liquido, che a sua volta innesca la reazione delle terminazioni nervose e la conseguente insorgenza di fastidio o dolore acuto.

Alcune delle cause più diffuse che possono dare origine ai denti sensibili sono:

Sensodyne Ipersensibilità
Spazzolamento eccessivamente vigoroso, possibile causa di recessione gengivale

Scorrette abitudini di igiene dentale come uno spazzolamento troppo frequente o eccessivamente vigoroso e l'uso di uno spazzolino a setole troppo dure, possono in ultima analisi provocare usura dello smalto dei denti e recessione gengivale, con conseguente ulteriore esposizione della dentina. 

Digrignamento dentale

Il digrignamento dentale notturno o il serramento della mascella durante il giorno possono provocare l'usura dello smalto e l'esposizione dello strato sottostante di dentina.

Per saperne di più: Capire i tuoi denti