Menu Language

Domande Frequenti

Avverti una fitta ai denti quando mangi alcuni cibi o bevi determinate bevande? Soffri di dolore ai denti a causa di sensibilità dentale? La tua sensibilità è un problema quotidiano o solo un fastidio occasionale? È probabile che tu soffra di "ipersensibilità dentinale", altrimenti nota come denti sensibili.

La sensibilità è una condizione dentale comune. Non si tratta di una malattia, bensì di una condizione che si sviluppa nel corso del tempo a causa di fattori comuni quali la recessione gengivale e il digrignamento dentale. A essere colpita è soprattutto la popolazione di età compresa fra i 20 e i 50 anni.

Domande frequenti sulla sensibilità dei denti

Che cos'è la sensibilità dei denti? [+]

La sensibilità dei denti, spesso descritta dai sofferenti come "fitte ai denti" o "mal di denti" si manifesta con maggior frequenza quando si mangiano o si bevono bevande o cibi caldi o freddi. Si può anche avvertire il disturbo quando si consumano cibi o bevande dolci o salati o quando si spazzolano i denti e si risciacquano con acqua fredda. Molti adulti soffrono occasionalmente di sensibilità ai denti. Alcuni adulti possono avvertire un dolore cronico. La sensibilità dentale può essere un'indicazione di un problema dentale di fondo. Consulta il tuo dentista.

Vedi "Informazioni sulla sensibilità dei denti

Quali sono le cause dei denti sensibili? [+]

Sotto lo smalto protettivo del dente si trova uno strato altamente poroso, denominato "dentina". Dentro di essa scorrono migliaia di tubuli microscopici contenenti terminazioni nervose. Quando la dentina è esposta, i nervi all'interno dei tubuli possono essere stimolati dal contatto con elementi come i cibi o le bevande fredde e rispondono con un dolore breve e intenso.

Vedi "Quali sono le cause dei denti sensibili?"

Come ci si può proteggere dai denti sensibili? [+]

Lavarsi i denti con un un dentifricio per denti sensibili come Sensodyne è un modo di proteggersi dalla sensibilità. Altri accorgimenti sono evitare di spazzolarsi i denti in modo troppo forte e utilizzare spazzolini con setole morbide appositamente ideati per i denti sensibili. Prendersi cura dei propri denti e andare regolarmente dal dentista contribuiscono a proteggersi dai disturbi che provocano la sensibilità, come la gengivite, la carie e la recessione gengivale.

Vedi "Come proteggersi dalla sensibilità dentinale"

Quali sono i fattori scatenanti dei denti sensibili? [+]

I denti sensibili possono essere causati dalla recessione gengivale, dalla perdita di smalto o da danni ai denti e alle gengive. La sensibilità temporanea può essere causata da trattamenti cosmetici professionali o sbiancanti effettuati in casa. I denti sensibili possono far male per reazione a:

  • Cibi e bevande freddi
  • Cibi e bevande caldi
  • Cibi dolci o acidi
  • Placca e batteri
  • Stimoli chimici
  • Bocca secca

Vedi "Fattori scatenanti della sensibilità "

La sensibilità dentale è un problema dentale comune? [+]

Sì. La sensibilità dentale è un problema di molte persone e può presentarsi in qualsiasi momento. I denti sensibili possono essere presenti anche nei giovani a causa del cambiamento nello stile di vita moderno e nelle abitudini alimentari. Dato che consumiamo più cibi e bevande acidi e facciamo più spuntini durante il giorno, siamo più a rischio di sviluppare sensibilità dentale.

La sensibilità è un segnale di problemi dentali più seri? [+]

Spesso la sensibilità dentale non è altro che un lieve fastidio. Tuttavia, i denti sensibili possono indicare un problema dentale più serio che richiede un tempestivo controllo da parte del dentista. Consultare il dentista il prima possibile per un parere.

Vedi "Un segnale di una problematica più seria?"

Spazzolare troppo forte i denti può causare sensibilità ai denti? [+]

Sì. Spazzolare troppo forte i denti può causare la recessione delle gengive. Nel tempo, può anche causare l'erosione del dente, un altro fattore che causa l'esposizione della dentina e induce la sensibilità.

Lo sbiancamento dei denti può causare sensibilità? [+]

I trattamenti sbiancanti dei denti sono sempre più popolari. Di solito, gli ingredienti dei prodotti utilizzati per lo sbiancamento sono il perossido di idrogeno o il perossido di carbamide. Generalmente vengono somministrati mediante un dispositivo appositamente creato, simile a un paradenti. Quando l'agente sbiancante si decompone, l'ossigeno entra nello smalto del dente e il colore del dente viene reso più chiaro. La sensibilità è ampiamente riconosciuta come associata alle procedura di sbiancamento dei denti. Non esiste una scienza esatta che sia in grado di predire l'insorgenza della sensibilità, ma i dati disponibili suggeriscono che fino all'80% dei pazienti che utilizzano questo trattamento soffrono di sensibilità. Parlane con il tuo dentista prima di sottoporti al trattamento.

Vedi "Trattamenti sbiancanti e sensibilità "

Torna su

Domande frequenti sull'erosione da acidi

Che cos'è l'erosione da acidi? [+]

L'erosione dello smalto, causata dagli acidi presenti nell'alimentazione, è chiamata "erosione da acidi". È anche definita talvolta come "usura da acidi" o "erosione dello smalto".

Vedi "Informazioni sull'erosione da acidi"

Quali sono le cause dell'erosione da acidi? [+]

Molti cibi e bevande presenti nell'alimentazione moderna, tra cui vino, bibite gassate, molti tipi di frutta, tè alla frutta e aceto, contengono acidi. Questi acidi entrano in contatto con i denti, rendendo più debole lo smalto che li protegge. Quando poi ci laviamo i denti, lo smalto può consumarsi più facilmente e, nel lungo periodo, diventare più sottile. Questa tendenza dello smalto a consumarsi, causata dagli acidi contenuti nella nostra alimentazione, è detta "erosione da acidi".

Vedi "Cause dell'erosione da acidi"

Spazzolare troppo forte i denti può provocare erosione da acidi? [+]

Spazzolare troppo forte può accelerare l'erosione causata da cibi e bevande acidi presenti nella dieta quotidiana. Lo smalto è particolarmente vulnerabile allo spazzolamento nei minuti immediatamente successivi al consumo di tali cibi e bevande. Dopo aver consumato questi tipi di alimenti, alcuni esperti igienisti dentali consigliano di sciacquarsi la bocca con acqua e attendere almeno un'ora prima di lavarsi i denti.

L'erosione da acidi è permanente? [+]

Gli effetti dell'erosione da acidi possono interessare persone di tutte le età e mentre l'iniziale perdita di consistenza dello smalto è reversibile, una volta perso, lo smalto è perso per sempre.  Perciò la soluzione migliore è la protezione.

Bisogna smettere di consumare cibi e bevande che causano l'erosione da acidi? [+]

Non è necessario cambiare completamente dieta o stile di vita, ma è possibile apportare piccoli accorgimenti per ridurre l'erosione da acidi. Ad esempio, utilizzare una cannuccia quando si bevono bibite o succhi di frutta. Oppure, lavarsi i denti con un dentifricio specifico per la protezione dello smalto come Prosmalto, contenente una formula speciale che aiuta a ridare consistenza allo smalto indebolito dagli acidi e a proteggere i denti dall'erosione. In questo modo puoi continuare a consumare i cibi e le bevande che preferisci.

L'erosione da acidi può causare sensibilità dentinale? [+]

Sì. Poiché gli acidi contenuti nell'alimentazione indeboliscono lo smalto dei denti, c'è maggiore possibilità che lo strato di dentina sottostante venga esposto. Quando la dentina viene esposta, le terminazioni nervose in essa contenuta diventano suscettibili ad alcuni stimoli scatenanti, come i cibi e le bevande caldi o freddi, innescando un dolore breve e intenso.

Quali sono i segnali/sintomi dell'erosione da acidi? [+]

Poiché potrebbe essere difficile vedere o percepire i sintomi iniziali, la prima verifica dell'erosione da acidi dovrà essere fatta dall'occhio esperto del dentista.

Vedi "Quali sono i segnali dell'erosione da acidi?"

Come si possono proteggere i denti dall'erosione da acidi? [+]

Per proteggere i denti dagli effetti degli acidi presenti negli alimenti, si possono prendere molte precauzioni:

  • Evitare di spazzolarsi i denti immediatamente dopo aver consumato cibi o bevande acide, poiché è il momento in cui lo smalto è più debole. È meglio attendere almeno un'ora dopo aver mangiato cibi acidi, prima di lavarsi i denti.
  • Bere le bevande acide utilizzando una cannuccia e dirigendola verso la parte posteriore della bocca.
  • Spazzolare i denti delicatamente ma a fondo con uno spazzolino dalle setole medio-morbide.
  • Sottoporsi a controlli regolari dei denti e rivolgersi a un professionista del settore in caso di dubbi.
  • Spazzolarsi i denti due volte al giorno, tutti i giorni, con un dentifricio specifico per la cura dello smalto come Prosmalto per indurire nuovamente lo smalto indebolito dagli acidi e per proteggerlo dagli attacchi futuri.

Torna su

Domande frequenti sui prodotti Sensodyne

Sensodyne ha una formula WHITENING? [+]

Sì. Sensodyne GENTLE WHITENING è una formulazione specifica per l'azione sbiancante.

Con quale frequenza va usato Sensodyne? [+]

Sensodyne va utilizzato due volte al giorno, fino ad un massimo di tre, tutti i giorni, al posto del normale dentifricio per una protezione continua dalla sensibilità.

Per quanto tempo va usato Sensodyne prima di notare una minor sensibilità? [+]

Sensodyne deve essere usato due volte al giorno, tutti i giorni, per ottenere la massima efficacia. Si comincia a notare una differenza in solo due settimane.

Se si smette di usare Sensodyne, si è nuovamente soggetti alla sensibilità? [+]

Il ritorno del dolore dipende dall'individuo. Per evitare il ritorno del dolore, puoi sostituire il dentifricio che usi regolarmente con Sensodyne e utilizzarlo due volte al giorno, tutti i giorni. Chiedi consiglio al tuo dentista.

Perché i bambini di età inferiore ai 12 anni devono consultare un dentista prima di usare Sensodyne? [+]

I prodotti Sensodyne per denti sensibili non sono formulati o raccomandati per bambini al di sotto dei 12 anni.  Raramente la sensibilità riguarda bambini così piccoli. Consulta il tuo dentista per ottenere maggiori informazioni.

Sensodyne contiene fluoro? [+]

Tutti i dentifrici Sensodyne, ad eccezione di Sensodyne Classico contengono Fluoro.

Sensodyne è disponibile in formati da viaggio? [+]

Al momento Sensodyne non è disponibile in formati da viaggio.

Si può usare il collutorio dopo aver utilizzato il dentifricio Sensodyne? [+]

Sì, è possibile usare il collutorio, o mangiare e bere dopo aver usato Sensodyne. Si può usare il collutorio Sensodyne GENTLE come parte di una corretta igiene orale pensato per persone con denti sensibili.

Perché dovrei usare uno spazzolino Sensodyne? [+]

Gli spazzolini Sensodyne sono adatti per le persone con denti sensibili e sono caratterizzati da setole più morbide per uno spazzolamento delicato, setole arrotondate per evitare l'irritazione delle gengive e dimensioni specifiche per raggiungere tutti gli angoli della bocca. Usa uno spazzolino Sensodyne insieme ai dentifrici Sensodyne per la pulizia e la cura dei denti sensibili.

Dove si possono acquistare gli spazzolini Sensodyne? [+]

Gli spazzolini Sensodyne sono disponibili nel reparto igiene orale dei maggiori supermercati ed ipermercati e nelle farmacie.

Perché dovrei usare un collutorio Sensodyne? [+]

Se usato insieme ai dentifrici e agli spazzolini Sensodyne, il collutorio  Sensodyne GENTLE fa parte di un corretto programma per completare l'igiene orale dei denti sensibili. È pensato per persone con denti sensibili, contiene una formula senza alcool, ha un leggero sapore di menta e contiene fluoro per combattere carie e placca.

Perché dovrei usare il filo interdentale Sensodyne? [+]

La linea Sensodyne propone due fili interdentali. Il filo interdentale cerato è ricoperto da un rivestimento a base di cera che si dissolve per rilasciare fluoro; è una fibra morbida in monofilamento ideato per muoversi facilmente fra i denti anche in spazi ristretti. Il filo interdentale Expanding è diverso dai comuni interdentali. Durante l'utilizzo infatti il filo Expanding aumentando il proprio volume consente una pulizia maggiore degli interdentali.

Può essere nocivo deglutire Sensodyne? [+]

Controllare la confezione per ulteriori informazioni e indicazioni da seguire se ne viene ingerito di più della quantità normalmente utilizzata per la pulizia dei denti. Naturalmente, è raccomandato mantenere il prodotto lontano dalla portata dei bambini.

Qual è il tasso di abrasività relativa della dentina (RDA, Relative Dentin Abrasion) di Sensodyne? [+]

Tutti i dentifrici Sensodyne rientrano nelle linee guida dell'American Dental Association (ADA), della Food and Drug Administration (FDA) e dell'International Organisation for Standardisation (ISO) relative ai dentifrici per uso quotidiano. Generalmente, i dentifrici Sensodyne hanno una RDA compresa tra 60 e 120, a seconda delle varianti. Sensodyne Prosmalto, ha un valore RDA di circa 35.

Le formule sbiancanti di Sensodyne schiariscono i denti e allo stesso tempo alleviano la sensibilità? [+]

Le formule sbiancanti di Sensodyne non sbiancano in modo aggressivo. Contengono una matrice di ingredienti lucidanti e pulenti che insieme contribuiscono all'effetto di pulizia e sbiancamento. Come tutti i prodotti Sensodyne, anche Sensodyne Gentle Whitening contiene un ingrediente specifico clinicamente testato per la sensibilità.

Si può usare Sensodyne durante i trattamenti di sbiancamento dei denti? [+]

Sì. Ricerche hanno dimostrato che utilizzare Sensodyne per due settimane prima e dopo la procedura di sbiancamento può significativamente:

  • Ridurre le possibilità di sviluppo di sensibilità ai denti.
  • Aumentare il numero di giorni senza sensibilità.
  • Aumentare il grado di soddisfazione generale per la procedura di sbiancamento.

Torna su

Domande frequenti su Prosmalto

In quale modo Prosmalto protegge dagli effetti dell'erosione da acidi? [+]

Prosmalto è un dentifricio per la protezione dello smalto. E' stato formulato specificamente per proteggere i denti dagli effetti dell'erosione da acidi. Funziona in vari modi:

  • Possiede una formula al fluoro per indurire (rinforzare) lo smalto indebolito dagli acidi e per creare una protezione dagli attacchi futuri.
  • Ha bassa abrasività per aiutare a limitare il danno allo smalto indebolito dagli acidi.
  • È privo di sodio lauril solfato (SLS) e ha un pH neutro.
  • Contiene nitrato di potassio per proteggere dall'ipersensibilità dentinale.
I bambini possono usare Prosmalto? [+]

I bambini non possono usare Prosmalto.

Prosmalto è disponibile in una formulazione sbiancante? [+]

No, per il momento PROSMALTO non è disponibile nella formula whitening

Con che frequenza va utilizzato Prosmalto? [+]

Prosmalto deve essere usato 2 volte al giorno, tutti i giorni, al posto del normale dentifricio fino ad un massimo di 3 volte.

Quando si smette di usare Prosmalto, l'erosione da acidi si ripresenta? [+]

Una volta perso lo smalto dei denti, non può essere recuperato. Tuttavia, Prosmalto è in grado di rinforzare lo smalto indebolito, per proteggere dagli effetti dell'erosione da acidi.

Quanto tempo impiega Prosmalto a fare effetto? [+]

Prosmalto deve essere usato 2 volte al giorno, tutti i giorni per essere efficace. Alle persone che soffrono di erosione da acidi si può usare  Prosmalto come dentifricio quotidiano per continuare a rinforzare lo smalto indebolito dagli acidi. Consulti il suo dentista.

Va usato un dentifricio normale oltre a Prosmalto? [+]

No, Prosmalto offre tutti i vantaggi di un normale dentifricio: contiene fluoro per combattere le carie, rinfresca l'alto e pulisce i denti. Prosmalto può essere usato 2 volte al giorno, tutti i giorni, al posto del normale dentifricio.

Prosmalto funziona come il mio normale dentifricio? [+]

Sì, Prosmalto offre tutti i vantaggi di un normale dentifricio. Oltre a proteggere i denti dall'erosione da acidi, Prosmalto contiene fluoro per combattere le carie, rinfresca l'alito e pulisce i denti.

Ci sono degli effetti collaterali legati all'uso di Prosmalto? [+]

Come per tutti i dentifrici, non sono previsti particolari effetti indesiderati. Se dovesse insorgere qualche irritazione, è consigliabile sospenderne l'uso.

Torna su